Google Maps e le 100 nuove funzioni

  • di

L’aggiornamento offre più di 100 miglioramenti, molti dei quali sono basati sull’intelligenza artificiale e sull’apprendimento automatico. In un post sul blog intitolato “Ridefinire cosa può essere una mappa con nuove informazioni e intelligenza artificiale” Dane Glasgow, il vicepresidente Google Maps ha dichiarato: “Sedici anni fa, molti di noi tenevano una stampa delle indicazioni stradali in una mano e nell’altra il volante senza informazioni sul traffico sul lungo, il percorso o i dettagli su quando il ristorante preferito era aperto. Da allora, abbiamo ampliato i confini di ciò che una mappa può fare. Quest’anno, siamo sulla buona strada per portare a Google Maps oltre 100 miglioramenti basati sull’intelligenza artificiale in modo sia possibile ottenere le informazioni più accurate e aggiornate sul mondo, esattamente quando ne hai bisogno” ha aggiunto il viepresidente.  Le funzionalità in arrivo su Google Maps includono la visualizzazione live di interni, una pianificazione del percorso più ecologica e mappe dell’inquinamento.

Ecco i maggiori cambiamenti in arrivo su Google Maps

Live View ti consente di utilizzare AR per vedere le tue direzioni nel contesto del mondo reale. L’aggiornamento porterà Live View negli ambienti interni.

Meteo e qualità dell’aria integrati. Sul tuo telefono è già preinstallata un’app meteo, ma ora Google sta implementando queste funzionalità in Google Maps. Con il livello Meteo, sarai in grado di vedere il tempo reale di un’area. Un altro nuovo livello, nel frattempo, ti dirà com’è la qualità dell’aria locale. Entrambi i livelli si baseranno sui dati di una serie di terze parti, tra cui The Weather Company, AirNow.gov e Central Pollution Board. Lo strato meteorologico sarà disponibile in tutto il mondo, anche se inizialmente lo strato della qualità dell’aria sarà limitato ad Australia, India e Stati Uniti. Il tempo e l’inquinamento atmosferico saranno disponibili su Android e iOS, con un’implementazione prevista “nei prossimi mesi”.

Opzioni di guida ecocompatibili

Google Maps ora ti aiuterà a rendere i tuoi viaggi il più ecologici possibile. Parte di questo implica un nuovo modello di percorso che ottimizza il tuo viaggio in base al consumo di carburante. Una volta arrivata questa nuova funzione, Google Maps si imposterà automaticamente sui percorsi con la minore impronta di carbonio. I percorsi recentemente ottimizzati avranno all’incirca lo stesso ETA del percorso più veloce disponibile. La nuova funzionalità di ottimizzazione del percorso verrà lanciata su Android e iOS negli Stati Uniti entro la fine dell’anno, a cui seguirà un’implementazione globale. In un altro aggiornamento per i conducenti, Google Maps ti avviserà anche se ti stai dirigendo in una zona a basse emissioni. In questo modo, puoi evitare le aree in cui alla tua auto non è consentito il transito.  Arriva a giugno in Germania, Paesi Bassi, Francia, Spagna e Regno Unito.

Una nuova interfaccia di transito alternativa

Per semplificare il processo di pianificazione del viaggio, Google sta lanciando una nuova interfaccia delle indicazioni stradali che semplifica il passaggio tra i diversi percorsi e le opzioni di trasporto del pubblico. Google Maps utilizzerà l’apprendimento automatico per ricordare come preferisci muoverti, dando la priorità alle opzioni che è più probabile che utilizzi. Inoltre, il passaggio tra i diversi modi di spostarsi non comporta l’attivazione di diverse schede su uno schermo, come avviene attualmente.

Google Maps mostra come la città è cambiata in 10 anni

I dati di Google mostrano la mobilità durante i blocchi Covid. Google Maps infatti prende in considerazione anche il contesto della località e promuoverà i sistemi di trasporto pubblico che sono popolari ovunque tu sia. Quindi, se ti trovi in ​​una città come New York o Londra, vedrai i percorsi della metropolitana sotterranei che si posizionano più in alto nell’elenco dei modi per spostarti. Questa funzionalità verrà implementata nei “prossimi mesi” su dispositivi Android e iOS.

Supporto per il ritiro di generi alimentari a bordo strada

Un aggiornamento a Google Maps e Ricerca aggiungerà informazioni pertinenti ai profili aziendali, in modo da poter vedere quali attività offrono il ritiro dal marciapiede oltre a dettagli sulle finestre di consegna, ordini minimi e quali altre commissioni potresti dover pagare. Queste informazioni aggiuntive arriveranno per la prima volta ai profili Instacart e Albertsons Cos nei risultati di ricerca negli Stati Uniti, ma nel prossimo futuro saranno estese a Maps e ad altre attività. Google Maps ha anche collaborato con il supermercato Fred Meyer e eseguirà un progetto pilota a Portland, Oregon, per rendere ancora più semplice il ritiro della spesa. Dopo aver effettuato un ordine per il ritiro, sarai in grado di aggiungere quella località a Maps; l’app ti dirà quindi quando è ora di partire e informerà il negozio del tuo orario di arrivo stimato, in modo che il tuo ordine sia pronto non appena arrivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *